Anno nuovo, nuova shell: Fish 3.0 per macOS rilasciato

Il consiglio di base per gli utenti Mac che si immergono nel terminale della propria macchina di tanto in tanto è il nostro Già nel 2017 dovresti dare un’occhiata a Fish Shell.

L’alternativa gratuita alla shell bash installata in fabbrica viene, tra le altre cose, dalla penna di un dipendente Apple di lunga data e rientra in uno script semplice Evidenziazione della sintassi, cancellazione dei file di configurazione, completamento automatico e utile evidenziazione della sintassi su

Ora Fish (abbreviazione di: “Friendly Interactive Shell”) è disponibile per il download nella versione 3.0. Una versione accompagnata da un volantino lungo che ha re-implementato, lanciato o sostanzialmente migliorato molte funzionalità. Quindi un momento perfetto per passare a Fish.

fish 3 è una versione importante, che introduce alcune modifiche e funzionalità migliorate.

Simile alla Shell ZSH, Fish capisce come completare automaticamente i comandi del terminale immesso (e si orienta da sé anche con i riferimenti dei comandi delle pagine MAN), supporta l’output True Color a 24 bit e può essere configurato con l’aiuto della propria interfaccia Web.

Configurazione pesce

Per gli utenti Mac che vogliono passare a Fish (forse anche una versione di prova), un programma di installazione e una semplice applicazione terminale sono disponibili per il download – gli utenti esperti possono anche installare Fish usando brew install fish tramite Homebrew.>

Vedi la documentazione completa di Fish qui – chi altro può provare Fish qui nel browser.